martedì 9 febbraio 2016

Ciro Oliva il Pizzaiolo di "Concettina ai Tre santi" dal centro storico di Napoli a Sanremo


Ciro Oliva Pizzaiolo  da Napoli con passione
A Sanremo, le nuove proposte non si esibiranno solo sul palco dell’Ariston, molte ne sono previste anche a Casa Sanremo, lo spazio dedicato alla pizza napoletana. Qui, Ciro Oliva, il giovane pizzaiolo di “Concettina ai tre Santi” del rione Sanità di Napoli, ha appena acceso i forni e ha già dedicato quattro nuove pizze ai presentatori del 66^ Festival.  
Carlo Conti gli ha ispirato “Sorrisi e Canzoni”: una pizza decisa e gustosa, con giuncata, salumi, olive taggiasche e olio Dop Riviera Ligure; “Margherita, la pizza dell’Unità d’Italia” è dedicata a Madalina Ghenea ed è condita con pomodoro San Marzano Dop, Fior di latte, basilico e Parmigiano reggiano 36 mesi. A Gabriel Garko, e non poteva essere altrimenti, va “Inverno, la stagione dell’amore”, con pomodorino del Piennolo del Vesuvio, mozzarella di bufala campana, pomodorino fiaschetto semisecco di Torre Guaceto, colatura di alici di Cetara 24 mesi. Per Virginia Raffaele è stato rivisitato un classico in chiave gourmet:  “Marinara, il canto delle città di mare”,  con pomodoro San Marzano Dop, alici di Cetara e aglio bianco dell’Ufita. Nell’attesa che le quattro Muse passino per Casa Sanremo, Ciro Oliva proporrà le nuove proposte a tutti coloro che raggiungeranno l'area dell'hospitality del Festival ideata da Vincenzo Russolillo e Mauro Marino e realizzata dal Consorzio Gruppo Eventi.

lunedì 8 febbraio 2016

Roma 17 febbraio, giornata nazionale qualità agroalimentare, presentazione XIII Rapporto Qualivita Ismea 2015




Giornata nazionale della qualità agroalimentare e Presentazione dell’analisi socio-economica Ismea Qualivita del comparto agroalimentare e vitivinicolo DOP IGP 2015 Si terrà a Roma il 17 Febbraio alle ore 9,10 presso l’ Hotel Quirinale. Si tratta di un'un’iniziativa promossa dal Ministero delle Politiche Agricole e realizzata da Ismea, con l’obiettivo di coinvolgere gli operatori del comparto DOP IGP italiano sui temi dei  fattori strategici di sviluppo. Durante la giornata saranno organizzati sette gruppi di lavoro sui temi specifici del settore delle Indicazioni geografiche con la partecipazione dei principali #stakeholder. L’obiettivo è quello di individuare alcune delle direttrici di sviluppo del settore in un’ottica bottom-up, redigendo un documento per redigere l’agenda delle attività strategiche della qualità agroalimentare italiana. Nel corso dell’evento sarà presentato il XIII Rapporto Qualivita. Saranno inoltre presentati i dati del Rapporto Ismea-Qualivita 2015 relativi all’indagine socio-economica dei comparti agroalimentare e vitivinicolo DOP IGP. Concluderà i lavori il Ministro delle politiche agricole Maurizio Martina. 

Verona, la 50ma edizione di Vinitaly dedica a Giacomo Tachis una degustazione storica dei suoi vini



Giacomo Tachis
uno degli artefici fondamentali del “Rinascimento” del vino italiano degli ultimi 50 anni.
Ci sono uomini ai quali tanti devono molto e Giacomo Tachis è uno di questi. Uomo raro, intelligente, colto, umile, ironico, ha scritto le pagine fondamentali dell'enologia e della vitivinicoltura italiane moderne. Interprete acuto delle potenzialità del territorio, ha creato vini straordinari, capaci di far scoprire e valorizzare anche regioni enologiche meno conosciute.
A lui ed ai suoi vini, che hanno fatto la storia degli ultimi 50 anni del vino italiano, Vinitaly dedicherà la più importante degustazione della 50ª edizione (10-13 aprile 2016).
«Il racconto di ciò che ha creato lo faranno quei produttori che hanno avuto l’intuizione, il privilegio e l’onore di lavorare al suo fianco – ha dichiarato Giovanni Mantovani, Direttore Generale di Veronafiere –.  Giacomo Tachis ha rappresentato il Rinascimento dei vini italiani e resterà per sempre nella Storia dell'enologia italiana e nei cuori di quanti lo hanno conosciuto».

martedì 2 febbraio 2016

Alba 1 febbraio 2016, i risultati selezione Italiana Bocuse d'Or, vince Marco Acquaroli , ecco tutti i premiati tra i 12 finalisti

il vincitore Marco Acquaroli Four Season - Ginevra


Il Bocuse d'Or selezione italiana 2016 della scorsa settimana ha visto la vittoria di Marco Acquaroli del Four Season a Ginevra.ci sono stati comunque altri prestigiosi riconoscimenti:   il premio Europa è andato   Giuseppe Raciti Chef del resort Zash in Sicilia,  

il siciliano Giuseppe Raciti di Zash Resort premiato da Luigi Cremona con il Premio Europa.

mercoledì 27 gennaio 2016

Siena 30 e 31 gennaio al via Wine & Siena








Il 30 e 31 Gennaio oltre 550 etichette di 150 produttori in location storiche e suggestive a Siena, nel cuore della Toscana dei grandi rossi e delle denominazioni di origine più antiche. Insieme le bollicine della Franciacorta, i bianchi del Nordest, i corposi piemontesi, i vitigni autoctoni adriatici e della viticoltura eroica ligure e tanti altri accanto a eccellenze del food italiano di qualità. Due giorni di degustazioni libere e guidate, incontri con i produttori illustri e convegni per presentare ricerche e innovazioni. Sotto i riflettori di Wine&Siena (www.wineandsiena.it), la Toscana si conferma brand locomotiva del vino italiano, mettendo in risalto la valenza e il valore di un territorio vocato in un momento particolare in cui un ennesimo episodio di contraffazione del vino italiano all’estero (una partita di vino spagnolo spacciato per Brunello e Amarone in Danimarca) ha danneggiato l’immagine della produzione italiana. L’evento, che si terrà nelle Sale di Rocca Salimbeni, sede storica di banca Monte dei Paschi di Siena, in quelle dell’Hotel Continental, ed in altri spazi della città, non è rivolto solo agli addetti del settore, ma a chiunque desideri approfondire la conoscenza del food&wine di alta gamma.

martedì 19 gennaio 2016

Alba 31 gennaio, Selezione Italiana del Bocuse d’Or Ecco la Giuria



I 12 concorrenti stanno mettendo ormai a punto gli ultimi dettagli. Ricordiamoli, sono: Marco Acquaroli, Lorenzo Alessio, Riccardo Bassetti, Debora Fantini, Francesco Gotti, Andrea Alfieri, Daniele Lippi, Giovanni Lorusso, Michelangelo Mammoliti, Leonardo Marongiu, Stefano Paganini, Giuseppe Raciti, e ricordiamo anche che il vincitore dovrà affrontare altri venti vincitori delle varie selezioni nazionali d’Europa a Budapest il 10 e l’11 maggio 2016 e che solo i migliori saranno ammessi alla finale mondiale di Lione di fine gennaio 2017.

Napoli 25 gennaio il Presidente dell'Associazione Amici della biblioteca dei Girolamini lancia l'appello per la restituzione del bene alla città


                                                                          
                           APPELLO PER LA BIBLIOTECA DEI GIROLAMINI

       Lunedì 25 gennaio tutti al Foyer dell’ Augusteo alle ore 18  con l’Associazione Amici della  Biblioteca dei Girolamini per   dare impulso alla rinascita di una biblioteca  vittima di  uno scempio   realizzato in soli dieci mesi dal  giugno 2011 all’ aprile  2012 . Dal lontano aprile del 2012 a oggi migliaia di opere sottratte sono state recuperate grazie all’attività della Procura della Repubblica di Napoli e dei Carabinieri del Nucleo di Tutela del Patrimonio, attività che tutt’ora continua  pur nelle difficoltà  derivanti dall’assenza di inventari del patrimonio preesistente .
         La Biblioteca dei Girolamini, una delle più prestigiose al mondo  per la monumentalità e per le collezioni  di manoscritti e opere a stampa che possiede,  oggi  va restituita alla città , agli studiosi  e a quanti  l’11 ottobre scorso  hanno  fatto ore di fila per poterla  anche solo  ammirare .

lunedì 18 gennaio 2016

18 gennaio 2016, OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA 2016: PER LA PRODUZIONE ITALIANA PRIMI ASSAGGI DI QUALITÀ




 Buona la qualità degli oli extravergine di oliva italiani della nuova campagna, con pochi fruttati intensi e molti fruttati medi e leggeri, con caratteristiche organolettiche capaci di farsi apprezzare dai consumatori. Dall’analisi degli esperti, prime indicazioni sulle caratteristiche delle produzioni oleicole mediterranee, in mostra a Sol&Agrifood dal 10 al 13 aprile Verona,  La campagna olearia 2015-2016 non è ancora conclusa ma già si vanno delineando gli aspetti fondamentali che stanno caratterizzando quest' annata nei Paesi produttori dell’Emisfero Nord, per lo più concentrati nell’area mediterranea. Per dare ai buyer internazionali indicazioni preziose sulla qualità delle produzioni, Sol&Agrifood, la Rassegna dell’agroalimentare di qualità e fiera di riferimento per l’olio extravergine di oliva (10-13 aprile 2016, in concomitanza con Vinitaly ed Enolitech – www.solagrifood.com) propone una serie di commenti divisi per Paese, realizzati dai più importanti panelist internazionali e riferiti al proprio Paese di provenienza. Si comincia con l’Italia, con l’analisi di Marino Giorgetti, capo panel di entrambe le edizioni di Sol d’Oro – Emisfero Nord ed Emisfero Sud –, e uno dei massimi esperti a livello mondiale per la valutazione della qualità organolettica degli oli extravergine di oliva.

venerdì 15 gennaio 2016

Milano breaking news, Donatella Cinelli Colombini è la Nuova Presidente dell'Associazione Nazionale Donne del Vino

da sx la neo eletta Presidente Donatella Cinelli Colombini e la Past President Elena Martusciello
  
La toscana Donatella Cinelli Colombini al timone dell’Associazione che riunisce produttrici, ristoratrici,  enotecarie, sommelier e giornaliste che, in tutta Italia, con la loro attività promuovono la cultura del vino.

Sarà Donatella Cinelli Colombini della cantina Casato Prime Donne di Montalcino a guidare le Donne del Vino italiane per il prossimo triennio 2016-2019. 
Eletta nel corso del Consiglio tenutosi il 14 gennaio nella sede milanese dell’Associazione, Donatella ha ringraziato le consigliere per la fiducia accordatale e ha assicurato il massimo impegno nel suo nuovo ruolo. Cinelli Colombini sostituisce Elena Martusciello che ha guidato l’Associazione dal 2010 ad oggi.  Nata in una delle maggiori famiglie produttrici di Brunello di Montalcino, Donatella Cinelli Colombini ha guidato fino al 2001 il Movimento Turismo del Vino del quale è stata socia fondatrice e dove ha creato e promosso l’evento Cantine Aperte, che si tiene ogni anno nell’ultima domenica di maggio, e Calici di Stelle,

giovedì 14 gennaio 2016

14 gennaio, count down per la Selezione Italiana del Bocuse d’Or:Alba 31 gennaio


 Le festività di fine anno sono state per molti un periodo di vacanza, non per i 12 concorrenti che si sono allenati,spesso quotidianamente, per l’importante evento. Nel frattempo ci sono state due defezioni e due nuovi candidati sono stati coinvolti, pertanto la lista aggiornata è la seguente:Marco Acquaroli, Lorenzo Alessio, Riccardo Basetti, Debora Fantini, Francesco Gotti, Andrea Alfieri, Daniele Lippi, Giovanni Lorusso, Michelangelo Mammoliti, Leonardo Marongiu, Stefano Paganini, Giuseppe Raciti.