giovedì 23 ottobre 2014

31 OTTOBRE, Quarto Tenuta il Quarto Miglio, no Halloween, noi la "cocozza" la mangiamo!



Andiamo contro corrente!

Il 31 ottobre invece di festeggiare con spaventose maschere, dolcetti e scherzetti, raccontiamo le nostre storie, parliamo delle nostre tradizioni, della nostra cultura 

Roma, 2 Novembre a Officine Farneto Cooking X Art il programma di pizza chef , Campania protagonista






Ecco il programma di Pizza Chic di Domenica 2 Novembre.
Qui i migliori pizzaioli d'Italia prepareranno delle pizze con ingredienti speciali!

Capua, ex Libris Palazzo Lanza , gli eventi di ottobre e novembre



Sabato 25 ottobre ore 22.00CENA IN JAZZ A PALAZZO LANZA

13 novembre, Cassano delle Murge , CUOCHI DI...VINI! con Ais Puglia - Murgia


.
Cuochi Di...Vini è la proposta dell'A.I.S. Murgia rivolta a quanti desiderano imparare a "cuocere". 

Senza un'affinata tecnica di cottura è impossibile realizzare raffinate e succulenti preparazioni.
Per la prima volta l'A.I.S. coinvolge in questo percorso un Maestro di affermato talento.
In collaborazione con Galena Chef Academy ,lo chef stellato Giuseppe Galena alla guida del corso.
In un percorso a tappe, un viaggio tra tecniche, gusto e ricerca di qualità. 
Elementi fondamentali per diventare bravi cuochi.

Roma 27 ottobre Contraffazione e made in Italy, va in scena "Tutto quello che sto per dirvi è falso".


Tiziana di Masi in scena



Va in scena a Roma TUTTO QUELLO CHE STO PER DIRVI È FALSO – primo spettacolo di teatro civile anticontraffazione, interpretato da Tiziana Di Masi.

La rappresentazione si terrà lunedì 27 ottobre alle ore 21 al Teatro Italia (via Bari 18). Ingresso libero con prenotazione posti. La serata è offerta e organizzata daConfcommercio Roma Capitale in occasione del 70° anniversario dalla fondazione.

Tiziana Di Masi, tuttora in scena con Mafie in pentola. Libera Terra, il sapore di una sfida (163 repliche in quattro anni), indaga per la prima volta, con il suo teatro civile e d’impegno sociale, il business della contraffazione a 360 gradi, gli ambiti in cui il “falso” prospera (agroalimentare, moda, farmaceutica, meccanica, audio/video ecc) e assicura utili alle mafie che lo gestiscono

Napoli 24 ottobre, APRE COQUINA REAL, IL RISTORANTE FIRMATO SEBEZIA





 Apre Coquina Real, il ristorante del Gruppo Sebezia che, in poche settimane, si è affermato come nuovo scrigno del prezioso bagaglio gastro - culturale campano: dalla formazione alla ristorazione, dalla ricettività turistica, alla valorizzazione delle produzioni dolciarie partenopee.

Napoli 29 ottobre, una serata alla Pizzeria Oliva nel cuore della Sanità con un pò di Oktober Fest




Un po' la voglia di salutare l'Oktoberfest alla napoletana, un po' il desiderio di sperimentare inediti abbinamenti gastro-culturali, hanno suggerito a Fabio Ditto, della Loco for Drink, e Ciro Oliva, quarta generazione degli Oliva alla Sanità, l'idea di organizzare una serata dedicata all’Oktober Fest, la birra che Paulaner lancia in questo periodo dell’anno per accompagnare la gran festa di Monaco di Baviera.
Sarà una serata informale dedicata alla stampa per aver un assaggio della nuova “Pizzologia Oliva” Autunno – Inverno, oltre che del tradizionale fritto Oliva reinventato con i migliori ingredienti . 
In degustazione tre birre speciali come la "111", la Strada San Felice alle castagne – per il finale dolce - ed ovviamente la Oktober Fest alla spina. 

TORINO SALONE DEL GUSTO DAL 23 OTTOBRE IL SANNIO PROTAGONISTA CON I VINI SANNITI E LE PROPOSTE DI CHEF COREANI E DELLA SECOLARE CUCINA DEL RIUSO NAPOLETANA






Al Salone del Gusto di Torino per un abbinamento gastronomico che va da Napoli alla... Corea. Dopo i due appuntamenti dedicati alla Falanghina del Sannio organizzati a Roma e Napoli, i vini del Sannio Consorzio Tutela Vini non mancheranno all'evento organizzato da Slow Food  in programma a Torino da oggi  a lunedì 27 ottobre.
I vini della terra sannita sfileranno in passerella all'area del Wine tasting (presso lo stand Padiglione 3 - 3A 111)  e presso l'Enoteca del Salone del Gusto Slow Food, spazi  di degustazione allestiti nella storica struttura del  Lingotto, la fabbrica dismessa della Fiat che ospita l'importante evento internazionale. 

Pozzuoli 30 ottobre, Abraxas Osteria & Mastroberardino” per la prima volta Piero Mastroberardino ospite di Nando e Vanna Salemme


                                            
da dx Piero Mastroberadino con il padre Antonio recentemente scomparso- foto web

Nando e Vanna Salemme titolari Osteria Abraxas. foto Officine Gourmet
   Alla  famiglia Mastroberardino si deve il successo  nazionale e internazionale del comparto vitivinicolo campano. Le prime tracce della presenza in Irpinia risalgono al catasto borbonico, a metà del Settecento, epoca in cui la famiglia elesse il villaggio di Atripalda a proprio quartier generale, ove sono tuttora situate le antiche cantine. Di lì ebbe origine la  discendenza che legò indissolubilmente le proprie sorti al culto del vino.Dieci generazioni, da allora, hanno condotto le attività di famiglia, tra alterne vicende, come sempre accade nelle storie delle imprese familiari di più antica origine.Gli esponenti della famiglia Mastroberardino che si sono succeduti nel tempo  alla guida dell'azienda si sono identificati in un valore forte e basilare, che ha ispirato le scelte plasmando e colmando di significati una storia: la lealtà verso il proprio territorio, le origini, l'ambiente naturale e  sociale, a tutela di un'identità culturale e paesaggistica. Partecipa alla serata il Prof. Piero Mastroberardino

Napoli 22 ottobre, E' Gianluca d’Agostino è il vincitore dell’ottava edizione di “PIMP YOUR CUP”, gara creativa promossa da Caffè Kenon.

Scelto il vincitore dell’ottava edizione di “PIMP YOUR CUP”
concorso creativo promosso da “Caffè Kenon”
Gianluca d’Agostino premiato al CakeFest Italia, il festival internazionale del dolce d’autore.




Si chiama Gianluca d’Agostino ed è il vincitore dell’ottava edizione di “PIMP YOUR CUP”, gara creativa per la creazione di una tazzina da espresso, promossa da Caffè Kenon.
Il tema di quest’anno, L’ORO DI NAPOLI attraverso le canzoni, le sonorità e i ritmi partenopei”, è stato raccolto da molti designer, architetti, creativi che hanno lavorato con gusto, estro e fantasia. Moltissime le tavole pervenute, e come sempre molto complessa la scelta finale.

I sapori, i profumi e il gusto inconfondibile del rito dei napoletani ha infine dato ragione alla proposta di Gianluca d’Agostino - attore napoletano – appassionato di forme artistiche come la recitazione, la musica, l’arte grafica e la lo spirito artistico che Napoli esprime in ogni angolo della città e nella sua gente.